A proposito di luoghi comuni: la correzione fraterna.




A proposito di luoghi comuni sulla Misericordia.

Avete presente l'insegnamento di Gesù sulla correzione fraterna in Matteo, capitolo 18, versetto 15 (Mt 18,15)?

Mi ha dato lo spunto per questo brevissimo articolo un vostro commento sulla mia pagina Facebook; capita spesso.

Quanti danni facciamo quando interpretiamo la Bibbia secondo il nostro prurito e non studiamo il vero significato delle parole che citiamo.

In questo Vangelo, Matteo fa dire a Gesù che se il fratello non accetta la correzione (la tua, più quella che farai insieme ad un altro fratello ed infine quella della comunità) lo dovrai trattare come un pagano e un pubblicano.

Ok! Lo dice Gesù, non Pyongyang, quindi Lui si pone come metro di paragone. E Lui come trattava i pagani e i pubblicani? Li lasciava andare per la loro strada, li sbatteva fuori dalla porta? Notare bene che il brano di cui parlo viene subito dopo la parabola della pecorella smarrita.

Lui con i pubblicani ci condivideva il pasto (qualcosa di molto profondo per la cultura ebraica), ha rivolto a loro la sua missione (dice ancora: "Non sono i sani che hanno bisogno del medico, SONO VENUTO A CHIAMARE I PECCATORI non i giusti!" Capperi! dice proprio così quando gli viene chiesto perché stesse a tavola con i pubblicani in Matteo 9, 10-13).

La Bibbia non si interpreta a caso. Bisogna studiarla! Sennò diventiamo come i talebani! Gridiamo che lo vuole Dio e intanto facciamo stragi!

Commenti

Post popolari in questo blog

Ecco perché ringrazio Joseph Nicolosi

Seconda Lettera a Papa Francesco - Mittente: Eliseo del Deserto

Bordelli omosessuali al bando